Patologie di spalla, braccia e mano - Biomedic Healthcare

PATOLOGIE DELLA SPALLA, DELLE BRACCIA E DELLA MANO

Curare le patologie della spalla, delle braccia e della mano con la magnetoterapia

Epicondilite

Il gomito del tennista o epicondilite è un disturbo doloroso che colpisce non solo i tennisti ma tutti coloro che fanno particolare uso del braccio. Nella maggior parte dei pazienti può essere risolto senza intervento chirurgico attraverso una efficace azione antinfiammatoria come con la magnetoterapia ad alta frequenza.

Periartrite

La periartrite è l’infiammazione cronica di una o più strutture che costituiscono un’articolazione: la capsula articolare, i tendini, i legamenti e gli strati di cartilagine che ricoprono le superfici articolari. Grazie alla magnetoterapia in alta frequenza a 10.000 Hz, è possibile sfiammare e rigenerare le cellule lese.

Edema

L’edema è un aumento del liquido interstiziale localizzato nei tessuti all’esterno dei vasi sanguigni e delle cellule. La magnetoterapia ha un effetto ionizzante quindi un aumento della permeabilità cellulare che permette il ripristino fisiologico della differenza di potenziale di membrana.

Algodistrofia

L’algodistrofia anche conosciuta come sindrome complessa del dolore regionale o come morbo di Sudeck è definita come sindrome multi sistemica e multi sintomatica. La Magnetoterapia grazie alla sua azione antalgica calma il dolore, interviene direttamente sulla zona interessata sfiammandola, ossigenando e rigenerando le cellule grazie alla riattivazione massiccia della microcircolazione.

Borsite

La borsite è un’infiammazione della borsa sinoviale di un’articolazione, può essere dovuta a traumi, infezioni, patologie infiammatorie e reumatiche o a cause sconosciute. L’uso della magnetoterapia, la quale combatte l’infiammazione, porta ad un bioequilibrio della sacca con conseguente riduzione/eliminazione del dolore.

Tendinite

La tendinite è l’infiammazione di un tendine, un insieme di fibre molto resistenti, la cui funzione è quella di collegare le ossa ai muscoli e trasmettere all’osso la forza sviluppata dal muscolo. L’uso della magnetoterapia, al quale deve associarsi un periodo di riposo limitando le sollecitazioni tendinee, porta alla diminuzione/eliminazione del dolore.

Versamenti

Il versamento articolare è una raccolta di liquido prodotto dalla membrana sinoviale, il tessuto che riveste la superficie interna della capsula dell’articolazione e causa dolore, difficoltà di movimento, gonfiore. L’uso dei campi magnetici pulsati alta e bassa frequenza portano ad una regressione dell’infiammazione ed un riequilibrio biologico della sacca con conseguente calo (eliminazione) del dolore e del gonfiore.

Artrite

L’artrite è una patologia che indica l’infiammazione di una o più articolazioni e si manifesta con dolore, tumefazione, rossore e aumento della temperatura locale. La magnetoterapia, in questo caso, svolge la sua azione in virtù dell’effetto ionizzante ed antinfiammatori dei tessuti, svolgendo un’azione analgesica e antiedemigena.

Artrosi

L’osteoartrosi oppure artrosi è una patologia (malattia) articolare degenerativa che colpisce soprattutto la cartilagine. Essa è un tipo di tessuto connettivo che ricopre le estremità dei capi articolari. La magnetoterapia svolge la sua azione in virtù dell’effetto ionizzante ed antinfiammatorio dei tessuti esplicando un’azione analgesica ed antiedemigena, aumentando il flusso ematico.