Cura Algodistrofia con Magnetoterapia | Biomedic Healthcare

ALGODISTROFIA

L’algodistrofia anche conosciuta come sindrome complessa del dolore regionale o come morbo di Sudeck è definita come sindrome multi sistemica e multi sintomatica. Può interessare un’estremità traumatizzata ma può localizzarsi anche in altre parti del corpo. Il trauma è spesso riferito ad un nervo, ad un tessuto molle o ad un plesso neurale, ma la severità dell’evoluzione non è proporzionale all’intensità o alla sua gravità iniziale. Le cause possono essere diabete, ipertrigliceridemia, ansietà, disturbi neurovegetativi o alterazioni vaso motorie anche se il fattore eziologico scatenante è rappresentato molto spesso da traumi (distorsioni fratture).

Possono essere presenti uno o più dei seguenti sintomi: dolore regionale di tipo meccanico o infiammatorio in genere alle estremità, cambiamento della sensibilità, disfunzione del distretto anatomico, cambiamento della temperatura, anormale sudorazione, presenza di edema anomalia del controllo motorio a seguito del trauma.

Biomedic-healthcare-magnetoterapia-algodistrofia

CURARE L’ALGODISTROFIA CON LA MAGNETOTERAPIA

La Magnetoterapia grazie alla sua azione antalgica calma il dolore, interviene direttamente sulla zona interessata sfiammandola, ossigenando e rigenerando le cellule grazie alla riattivazione massiccia della microcircolazione.

Va precisato che i tempi di azione, per avere beneficio, della magnetoterapia nell’algodistrofia possono essere più lunghi del solito in quanto la patologia è alquanto profonda e complessa.